Cronaca

Spara al cane che lo minaccia e lo uccide

Il pastore olandese era scappato dalla propria abitazione percorrendo quattro chilometri nelle campagne tra Vigliano d'Asti ed Isola

Ha ucciso un cane che lo minacciava ed è andato a costituirsi. E' successo a Vigliano d'Asti dove un uomo di 46 anni sentitosi ringhiare contro dall'animale ha preso la pistola semiautomatica che teneva in casa e gli ha sparato contro. Il cane si chiamava Mak, un pastore olandese di proprietà di un giovane ventiquattrenne di Isola che era scappato dal cortile della propria abitazione. Questa volta Mak ha percorso più di quattro chilometri nelle campagne tra Vigliano ed Isola giungendo ad una casa dove erano presenti numerosi altri animali, tra cui papere. Il proprietario dell'abitazione se lo è trovato davanti e ha fatto fuoco: Mak è così morto sul colpo. Pentito dal gesto, l'uomo si è rivolto ai Carabinieri e si è costituito. Il quarantaseienne è stato denunciato per uccisione di animali ed esplosione di arma da fuoco in luogo pubblico: potrebbe pagare una multa salata ma rischia anche una condanna penale.

Categoria:

Regione: