Editoriale

Attacco hacker al sogno di un mondo migliore

Intaccato il sito internet dell'associazione Comitato Organizzatore Etico Mondo Migliore

“Bisogna sempre avere il coraggio delle proprie idee e non temere le conseguenze perché l’uomo è libero solo quando può esprimere il proprio pensiero senza piegarsi ai condizionamenti”, questa è una famosa di citazione di Charlie Chaplin che rimane sempre di grande attualità. Da qui partirei per spiegare quanto avvenuto nella giornata di ieri. Esiste un'associazione no profit costituita nel 2010 denominata Coemm (Comitato Organizzatore Etico Mondo Migliore) che sta portando avanti in tutta la penisola un progetto all'apparenza utopistico ma allo stesso tempo con una grande ambizione, quella di migliorare il mondo in cui viviamo abbattendo la povertà. Centomila persone residenti in tutte le regioni italiane col tempo si sono unite per poter portare avanti questi ideali promossi sin dalla fondazione dell'associazione dal dottor Maurizio Sarlo fondati sull'etica, sull'altruismo, sulla riservatezza e sulla buona comunicazione. Questo progetto ha evidentemente toccato i poteri forti della nostra società tanto che una trasmissione, “Striscia la Notizia” di Canale 5, nel corso dei mesi ha sferrato dei duri attacchi ad una realtà che giornalisticamente andrebbe analizzata nel dettaglio. Invece a parlare di Coemm non sono testate giornalistiche nazionali ma solamente una trasmissione satirica attraverso un inviato speciale vestito di bianco, un tal comico Moreno Morello che giornalista non è e non deve sottostare a nessuna delle regole deontologiche fissate dall'Ordine professionale di riferimento. Ieri mattina a Pula, località della costa sud occidentale della Sardegna, si è svolta una conferenza stampa dell'associazione in cui erano presenti oltre al segretario nazionale, Maurizio Sarlo, anche l'economista Antonino Galloni. Uno degli obiettivi del progetto è quello di ridare fiato all'economia nazionale attraverso la distribuzione agli associati attraverso delle card di 1500 punti Euro spendibili attraverso Noi Si Group (www.noisigrup.com) è pronto a diventare il più grande gruppo d'acquisto in Italia. Proprio mentre Sarlo e Galloni stavano spiegando perché finanziariamente tale progetto è fattibile e sostenibile, ha fatto ancora una volta irruzione in sala il comico Morello che di fronte ai presenti ha fatto il suo consueto show per distogliere l'attenzione, non per fare delle domande come si dovrebbe in una conferenza stampa. In serata, poco dopo che era stato caricato il video integrale della conferenza stampa, ecco che un attacco hacker ha colpito il sito www.coemm.net impedendone a tutti la visione inserendo delle frasi offensive al progetto stesso. Sarà un caso? Non ci è dato sapere ma certamente quanto avvenuto desta dei sospetti. Certamente un progetto di tale portata rappresenta per i poteri forti (le lobby, le banche e la politica) una grande minaccia in una società che tende a dividere. E in tal senso Maurizio Sarlo ha già vinto: ha messo insieme centomila persone unite dal desiderio di poter lasciare in eredità alle future generazioni quel tanto sognato mondo migliore.

CORRADO CAGLIERO

Regione: