Ambiente

Asti tra le città più inquinate d'Italia

Preoccupante l'ultimo rapporto di Legambiente che ha evidenziato il superamento in città del limite giornaliero dei 50µg/m³ per ben 92 volte all'anno

Verte in una situazione piuttosto critica la città di Asti, in cui il rapporto di Legambiente ha evidenziato il superamento del limite massimo giornaliero di 50µg/m³ e tale limite per più di 92 volte in un anno, una condizione piuttosto grave che ha richiesto disposizioni immediate da parte del Comune per tentare di arginare il problema. Il problema dell'inquinamento è una costante della nostra civiltà, e il particolato atmosferico, vale a dire le polveri sottili, è ormai considerato da anni tra gli inquinanti che hanno il maggior impatto sulla salute delle persone, un problema quindi non più solo ambientale, ma anche di salute. Come ogni anno, Legambiente ha stilato il rapporto sull'inquinamento delle città italiane che non lascia molti dubbi: in Italia oltre il 50% delle città monitorate presenta livelli di pm10 superiori a quelli consentiti. Ovviamente molto dipende dal traffico, ma il contributo maggiore è dovuto all'inquinamento industriale e agli impianti di riscaldamento. Il Decreto Legislativo 15/2010 pone come limite per la concentrazione di pm10 il valore di 50 μg/m3 come media giornaliera da non superare per più di 35 volte in un anno. Legambiente ha stilato la classifica dei capoluoghi di città in cui almeno una delle centraline urbane di monitoraggio ha superato i 35 giorni previsti dalla legge con una concentrazione superiore a 50 μg/m3 come media giornaliera. Vediamo quindi quali sono le 10 città italiane più inquinate secondo la classifica di Legambiente, prendendo in considerazione la centralina peggiore (che ha presentato il maggior numero di superamenti) della città.

Categoria:

Regione: